Ambivalenze dell’animalità.
Conversazione con Nuccio Ordine
a cura di Bruno Roberti

 


 


Cinema e animalità
Massimo Donà

Il pianeta delle scimmie
Marco Mazzeo

Cinemalità
Tommaso Ariemma

Il cinema dei corpi animali
Alessandro Cappabianca

Antropocentrismo e cinema di fantascienza
Enrico Terrone

Topografie murine o dell’arte di percorrere labirinti
Filippo Trasatti, Massimo Filippi

La differenza eclissa la norma
Miriam Visalli

Al limite dell’animale
Valeria Costanza D’Agata

«Quando entra in scena l’animale». Perché l’animalità, e proprio ora?
Felice Cimatti
 



Metamorfosi e animalità: La mosca di Cronenberg
Massimo Fusillo

Figure dell’animalità in Il picchiatore di Salah Abu Seif
Ouissal Mejri

Forme allegoriche in La caccia di Carlos Saura
Erica Buzzo

Au hasard Balthazar: teologia e arte della presenza
Sérgio Dias Branco

“Ogni uomo che soffre è carne macellata”: La grande abbuffata di Ferreri
Laura Busetta

Ciao maschio: l’animale riflesso
Francesco Netto

Allegoria del piacere femminile: La bestia di Borowczyk
Meris Nicoletto

Lo squalo animale-totem, tra creatività e spirito produttivo
Antonio Catolfi

Lo specchio distorto: Qualcosa di Alice di Švankmajer
Francesca Veneziano

Di uomini e di animali: Breve film sull’uccidere di Kiéslowski
Luca Venzi

L’uomo e l’ingannevole illusione: Human Nature di Gondry
Maria Chiara Gianolla

Tra uomo e animale: Grizzly Man di Herzog
Silvia Vincis

L’animale paranoide: My son, my son, what have ye done
Diego Mondella
 


 



SCHEMA

ARCHIVIO